Editoriale

Il congresso Nordamericano sulla fibrosi cistica rappresenta il più importante momento di incontro degli esperti del settore. Nel convention Center di Indianapolis saranno discussi i più recenti aggiornamenti sulla ricerca di base e sulla ricerca clinica.

Nel programma di quest’anno sono presenti numerose sessioni sulla modulazione e recupero di CFTR, sull’interazione di CFTR con le altre proteine della membrana cellulare, sulle novità legate alla tecnologia CRISPR/CAS9. Molto rilevante la sessione in cui sarà discussa la possibilità di studiare la proteina CFTR su scala atomica, con gli avanzamenti che questo permette per la ricerca di nuove molecole terapeutiche.

Per i clinici è riservato ampio spazio alla patologia polmonare in stadio avanzato, con un workshop ed una sessione plenaria dedicate al trapianto polmonare. Inoltre, l’annuale simposio in memoria di Caroline McPherson è dedicato alle ultime linee guida ed agli aggiornamenti sulla patologia polmonare. Ampio spazio è riservato, inoltre, alla gestione nutrizionale ed agli aspetti patogenetici delle infezioni in fibrosi cistica nonché alle infezioni fungine.

Dr. Fabio Majo
 

Cystic Fibrosis Unit
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
Rome, Italy

In partenario con

Le ultime comunicazioni

Vive al Congresso NACFC del 2017
Indianapolis, 2-4 novembre

Argomenti: Anaerobia, Microbiota

Comprendere le turbe precoci del microbiota bronchiale: una tappa necessaria per affrontare trattamenti più adatti e prevenire il degrado respiratorio

François Brémont

I progressi tecnici in microbiologia hanno potuto mettere in evidenza l'importante diversità della flora respiratoria dei pazienti con fibrosi cistica...

Il valore dell'indice di clearance polmonare può indicare un'insufficienza respiratoria nei bambini che presentano forme irrisolte di fibrosi cistica?

Philippe Reix

Lo screening neonatale per la fibrosi cistica individua pazienti con forme irrisolte di fibrosi cistica ( CF-SPID in inglese). I...
Argomento: Inflammation

La migrazione dei neutrofili verso il fluido delle vie respiratorie favorisce la loro riprogrammazione in vivo et in vitro

Valérie Urbach

I neutrofili (PMN, neutrofili polimorfonucleati) ricoprono un ruolo importante nella progressione di patologie infiammatorie nella fibrosi cistica. La loro presenza,...
Argomento: Genetics

Studio funzionale e biochimico della mutazione rara R560S del gene CFTR e degli effetti dei correttori e dei potenziatori

Pr Isabelle Fajac

La mutazione rara R560S è una trasversione da A a C in posizione C.1680 del gene CFTR che corrisponde al...
Argomento: New therapies

L’associazione FDL169/FDL176 è più efficace in vitro dell'associazione tezacaftor/ivacaftor

Pr Isabelle Fajac

Il correttore FDL169 e il potenziatore FDL176 sono sviluppati da Flatley Discovery Lab, un laboratorio non a scopo di lucro...

Novità relative ai modelli cellulari e animali

Isabelle Sermet

Nuovi modelli cellulari e animali costituiscono progressi interessanti per testare i modulatori di CFTR e capire meglio la fisiopatologia della...

Pagine