Tu sei qui

Airways physiology, Mucus, Pathophysiology & defense

La stimolazione colinergica modifica le proprietà del muco

La fibrosi cistica (CF) è caratterizzata da un muco viscoso in maniera anomala che resta nelle vie respiratorie. L'oggetto di questo studio era confrontare l'espansione del muco, il suo attaccamento all'epitelio di trasporto mucociliare negli espianti di bronchi di neonati di suino CF e selvaggi (WT). La combinazione di Carbachol (Cch), agente farmacologico colinergico, e di PGE2 produce degli ispessimenti del muco simili nell'epitelio selvaggio e CF ma il muco è facile da scollare nelle cellule selvagge mentre non può essere scollato nelle cellule CF. Il muco appariva più colloso dopo la stimolazione a CCh solo a confronto con la combinazione CCh-PGE2 che indica che PGE2 modula una via di segnalazione distinta dalla via colinergica. La stimolazione tramite CCh produce una diminuzione della velocità di trasporto del muco nonostante l'aumento di trasporto del fluido osservato nelle cellule selvagge CF mentre le combinazioni CCh/PGE2 stimolano il trasporto di muco. Questo studio illustra una divisione tra la secrezione di fluido e il trasporto del muco che conferma che le anomalie di clearance mucociliare nella fibrosi cistica non sono solo dovute alla disidratazione del muco ma anche ad anomalie della sua costituzione.

Referencia

CONGRES NACFC 2017 - Venerdì 3 novembre 2017 
W11--APP&D: Innate Defense Defects in the CF Lung
Anna Ermud

Auteur

Dr Valérie Urbach

INSERM, Paris, France

INSERM U1151
Paris